WTR – "IL LAVORO CHE RICONNETTE"

viaggio nell'ecologia profonda secondo Joanna Macy

Prossimo seminario il 27 e 28 aprile a Netro (BI)

su febbraio 5, 2013

 

volantino Wtr apr2013

Ecco il prossimo seminario di WTR – Il Lavoro che riconnette” che si terrà dal 27 al 28 Aprile 2013 a Netro (BI) presso il Centro La Via delle Nuvole Bianche. Per chi ha fatto con noi un Transition Training già avuto un piccolo assaggio dell’intenso lavoro ideato da Joanna Macy. E’ occasione per andare molto più in profondità, in un viaggio a spirale per scoprire i nostri doni interiori e prepararci così in piena consapevolezza a navigare con il cuore la grande transizione (Great Turning).

Volevamo inoltrarci oltre la nostra zona di comfort e pensare il ritorno economico secondo la filosofia dell’economia sacra, ispirati da Charles Eisenstein (vedi sotto nella descrizione). Come tante cose che sperimentiamo nella transizione, non abbiamo la più pallida idea se possono funzionare …. ma ci proviamo comunque. Siete pronti ?

Cos’è ?

Questo percorso, che segue un andamento a spirale, è stato creato dall’eco-filosofa Joanna Macy, una studiosa di buddismo, teoria generale dei sistemi, ed ecologia profonda. Una voce autorevole nei movimenti per la pace, la giustizia, e l’ecologia, che si è distinta con cinque decenni di attivismo. Il seminario offre principalmente delle attività di tipo esperienziale intervallati da alcuni momenti teorici che illustrano i fondamenti teorici sui quali si basa questo lavoro.

Su cosa si basa ?

La verità della nostra inter-esistenza, resa reale dal nostro dolore per il mondo, ci aiuta a vedere con occhi nuovi. Porta comprensione fresca di chi siamo e come siamo legati gli uni agli altri e l’universo. Cominciamo a comprendere il nostro potere di cambiare e guarire. Ci rafforziamo istituendo connessioni con le generazioni passate e future, e i nostri fratelli e sorelle di altre specie

Poi andiamo avanti in azione verso qualcosa che ci chiama. Lo facciamo con gli altri, quando e dove possibile. Non ci aspettiamo un progetto che funzioni al 100% e non ci vincoliamo a degli obiettivi; perché ogni passo sarà il nostro insegnante, portando nuove prospettive e opportunità. Anche quando non riusciamo in una data impresa, possiamo essere grati per l’occasione che abbiamo avuto e le lezioni che abbiamo imparato. E la spirale ricomincia.

Ci sono cose difficili da affrontare nel nostro mondo di oggi, se vogliamo essere utili. La gratitudine, quando è autentica, non offre alcun paraocchi. Al contrario, a fronte della devastazione e della tragedia ci può aiutare a radicarci, specialmente quando siamo spaventati. Può regalarci costanza per il lavoro da fare.

Il viaggio interiore dell’attivista appare come una spirale di interconnessione  con quattro fasi successive o movimenti che si alimentano a vicenda. Queste quattro sono le seguenti:

  • apertura alla gratitudine,
  • accogliere il nostro dolore per il mondo,
  • guardare con occhi nuovi,
  • andare avanti.

La sequenza si ripete, come il giro della spirale, ma sempre in modo nuovo. La spirale è frattale in natura: può caratterizzare una vita o un progetto, e può anche accadere in un giorno o più volte al giorno. La spirale inizia con la gratitudine, perché acquieta la mente frenetica e ci riporta alla fonte. E ci riconnette con la nostra empatia e potere personale. Ci aiuta ad essere più pienamente presenti nel nostro mondo. Centrarsi fornisce lo spazio psichico per riconoscere il dolore che portiamo per il nostro mondo

Con l’accolta di questo dolore, e il coraggio di viverlo, apprendiamo che la nostra capacità di “soffrire con”, è il vero significato della compassione. Cominciamo a conoscere la vastità del nostro cuore-mente, e come esso ci aiuta a superare la paura. Che cosa ci aveva isolato in angoscia privata apre verso l’esterno e ci libera e ci congiunge al nostro mondo come amante, come il Se del mondo.

Per chi ?

Il workshop è indirizzato in primis a tutte le persone attive nel cambiamento e che sono impegnate a ripensare e progettare modi di vivere più equi, sostenibili ed interconnessi e, in particolare, a coloro che vorrebbero esplorare in maggiore profondità il salto paradigmatico richiestoci.

Quali sono gli obiettivi?

Lo scopo centrale del “Lavoro che Riconnette” è quello di aiutare le persone a scoprire e sperimentare le loro connessioni innate tra loro e con il livello sistemico, l’auto-guarigione, i poteri insiti nella rete della vita, in modo che possano essere animati e motivati a fare la loro parte nella creazione di una civiltà sostenibile. Per fare questo, per perseguire questi obiettivi si cerca:

  • di fornire alle persone l’opportunità di vivere e condividere con altri le loro risposte più intime alla condizione attuale del nostro mondo
  • di riformulare il loro dolore per il mondo come prova della loro interconnessione nella rete della vita, e quindi del loro potere di partecipare alla sua guarigione
  • di fornire alle persone dei concetti – dalla teoria dei sistemi, ecologia profonda, o tradizioni spirituali – che illuminano questo potere, insieme con gli esercizi che rivelano il proprio ruolo nella vita
  • di fornire metodi con cui le persone possono sperimentare la loro interdipendenza con, la loro responsabilità
  • facilitare l’ispirazione che può essere tratta dalle generazioni passate e future, e da altre forme di vita
  • per consentire alle persone di abbracciare la grande svolta come una sfida in cui sono pienamente in grado di partecipare in vari modi, e come un privilegio che possono vivere con gioia
  • per portare le persone in uno stato di reciproco sostegno e collaborazione nel lavoro per il mondo

Chi lo facilita?

Il workshop è facilitato da Ellen Bermann, che ha integrato il lavoro di Joanna Macy nelle proprie attività di “agente di cambiamento” e lo propone come approfondimento insieme al Transition Training, seminari Dragon Dreaming e corsi di permacultura.

Orari e attività

Dalle 8.30 di sabato 27 aprile 2013 alle 17.30 di domenica 28 aprile 2013. Chi arriva da lontano consigliamo di pernottare al centro già dalla sera del venerdì.

 

Qui di seguito il programma (potrebbe essere soggetto a modifiche)

 SABATO

ORARIO SESSIONE
8.30-9.00 Arrivo e registrazione
9.00-9.30 Benvenuto. Circolo di apertura.
9.30- 10.30 Presentazione WTR – fondamenti teorici – la “spirale”
10.30-10.45 Pausa rilassamento
10.45-12.30 Gratitudine – riconoscere la nostra mutualità – esercizi
12.30-14.00 Pausa pranzo
14.00-16.00 Onorare ed integrare il nostro dolore – parte 1
16.00-16.15 Pausa rilassamento
16.15-17.45 Onorare ed integrare il nostro dolore – parte 2
17.45-18.00 Circolo di chiusura
18.00-19.30 Relax
19.30-21.00 Cena
21.00 – eventuale attività autogestita da parte del gruppo

 

DOMENICA

ORARIO SESSIONE
9.00-9.30 Apertura circolo
9.30-10.45 Vedere con occhi nuovi – ampliare i nostri orizzonti percettivi –
10.45-11.00 Pausa rilassamento
10.45-12.30 Vedere con occhi nuovi – nuova consapevolezza del Se
12.30-14.00 Pausa pranzo
14.00-16.00 Vedere con occhi nuovi – tempo profondo
16.00-16.15 pausa rilassamento
16.15-17.00 Andare avanti – risposte creative
17.00-17.30 Circolo di chiusura e feedback

 

Costi del workshop

Ispirata dalla lettura di “Sacred Economics” di Charles Eisenstein che propone un’economia basata sul dono, ho deciso di affidarmi a questo esperimento:

Ai partecipanti verrà chiesto di corrispondere i costi vivi del seminario divisi per numero partecipanti (Euro 200 affitto sala, Euro 60 spese viaggio, Euro 40 spese materiali, Euro 10 a persona per quota associativa a Transition Italia) – che può risultare in un costo dai 25 Euro (20 partecipanti) ai 35 Euro (12 partecipanti) a persona. Alla fine del seminario ogni partecipante riceverà una busta con un bigliettino per poter dare un piccolo feedback sul seminario e inserire, su propria libertà e responsabilità, un dono in denaro (se lo vorrà e a seconda di che valore gli attribuirà). Non è un’azione di volontariato, nella cui filosofia non credo in quanto spesso si arriva a uno sbilanciamento tra dare e avere, ma un atto di fiducia e apertura verso un mondo dove può, a mio avviso, circolare abbondanza.

Ho voluto mettermi in gioco in quanto credo molto in questo lavoro da far davvero fatica a dargli un valore monetario prestabilito che potrebbe svilire la sua preziosità. Mi prendo il rischio che possa non venir visto e valorizzato l’impegno di tempo, preparazione e studio che sta dietro ma confido che a mia volta mi ritornerà abbondanza in qualche forma.

Dormire e mangiare

Chi necessita potrà pernottare presso il Centro La Via delle Nuvole Bianche in sistemazione dormitorio (su materassini in sala seminario) con il proprio sacco a pelo, al costo di Euro 17 a notte (compresa prima colazione). Su richiesta sono disponibili anche altri tipi di sistemazioni.

I pranzi/cena (facoltativa) hanno invece un costo di Euro 14 a persona.

Ricordiamo di segnalare nella form d’iscrizione le esigenze alimentari e eventuali intolleranze.

Come arrivare

Il Centro La Via delle Nuvole Bianche si trova a Netro, Regione Renecco. Vai a questo link per le indicazioni stradali:http://www.laviadellenuvolebianche.it/index.php?option=com_content&view=article&id=57&Itemid=65&lang=it

Per iscriversi

Per iscriverti, compila questa form:https://docs.google.com/spreadsheet/viewform?formkey=dGlHUGVMd3duYTg4NWQ4QzFNS0xYalE6MQ

Annunci

2 responses to “Prossimo seminario il 27 e 28 aprile a Netro (BI)

  1. […] Dal 27 al 28 Aprile: Seminario “Il lavoro che riconnette” (laboratorio per la transizione interiore) presso le Nuvole Bianche a Netro. Info qui […]

  2. […] Per tutti coloro che sono interessati ad esplorare i meandri della transizione interiore ricordiamo che ci sono ancora posti disponibili e che maggiori dettagli come anche il link al modulo d’iscrizione si trovano QUI. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: